37 bambini di Porto Ercole protagonisti del VelaScuola 2016

Si è svolta nelle prime due settimane di giugno il progetto VelaScuola 2016, iniziativa che il Circolo Nautico e della Vela Argentario ha organizzato per le scuole elementari di Porto Ercole.
Ben 37 bambini hanno partecipato a due intense settimane di vela, windsurf, surf e sup per provare il bello e le emozioni del mare. Condizioni meteo instabili e variabili che non hanno però impedito a tutti di provare tutte le discipline. Organizzato con la collaborazione dell'ASD ZigZag il progetto VelaScuola è l'attuazione delle indicazioni della Federazione Italiana Vela che invita i circoli sportivi affiliati a promuovere la pratica della vela e la cutura del mare presso le scuole.

I ragazzi per l'occasione sono stati premiati dall'atleta di Porto Ercole, Roberto Sinibaldi (a destra in foto), campione del mondo Star 1995 in coppia con Enrico Chieffi con cui può vantare la partecipazione alle Olimpiadi di Atlanta 1996 (USA).

Appuntamento per tutti i ragazzi presso la spiaggia della Feniglia, dove da lunedì prossimo iniziano i corsi estivi settimanali di vela del CNVA, sotto la guida di Daniele Bausani.

LA SQUADRA DEL CNVA AL CHALLENGE TROPHY BUNO CALANDRIELLO

Enrico De Crescenzo su Pierservice Luduan, Giangi Serena su G-Spot e Stefano Canova su Vag 2 sono la squadra che difende i colori del Circolo Nautico e della Vela Argentario al Challenge Trophy Bruno Calandriello 2016, in corso di svolgimento a Punta Ala.

Al termine della prima giornata di regata, dopo tre prove, la squadra del CNVA è in quarta posizione con 99, 2 punti, dietro a quella del CNRdi Traiano (103,7) YCCSmeralda (113,6) e dello YCParma (129,9). Quindi con giochi ancora tutti aperti. Particolarmente buona la prima giornata per Enrico De Crescenzo su Luduan che conquista il terzo posto in ORC, con i parziali 4-5-2 e il primo in IRC con 1-3-1 di giornata “ sul campo c’erano dai 22 ai 16 nodi di vento” dice De Crescenzo “ condizioni che hanno creato difficoltà alle barche più piccole, mentre con Luduan siamo riusciti a dominare la flotta ed essere spesso davanti ad avversari più temibili”.

fTaccola1315 FTO3619

Giogi, Mascalzone Latino e Pippa sul podio a Porto Ercole

Ancora una bella giornata di sole e non troppo fredda, in barba alle previsioni, ha consentito ai team di disputare le ultime due regate della tappa di Porto Ercole, del Campionato Europeo Mleges 32, organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario con B-Plan Sport Events e Melges Europe.

Sono bastati un 11^ e un 7^ di giornata a Matteo Balestrero, su Giogi ( 24 punti) con Andrea Casale e Daniele Cassinari per vincere la serie di Porto Ercole lasciandosi alle spalle Mascalzone Latino ( 28 punti) timonato da Vincenzo Onorato con Cameron Appleton alla tattica, e La norvegese Pippa ( 29 punti) di Lasse Petterson con Dede De Luca e Matteo Ivaldi.

Molto Nervosismo in acqua non solo per le posizioni di testa, ma per i giochi molto aperti tra i piazzamenti alle spalle del podio, con una classifica corta che finisce con
la svedese Inka di Richard Gorasson quarta paripunti (29) con la terza , mentre la quinta e la sesta posizione vanno a Vitamina di Andrea Lacorte e a G-Sport di Giangi Serena paripunti 34.

Per Vincenzo Onorato " è una gioia ritrovare gli amici della vela e il mio equipaggio. Ho deciso di tornare a regatare dopo un incontro un po' troppo ravvicinato con uno squalo toro , mentre facevo pesca subacquea, che mi ha lasciato un souvenir permanente sul braccio sinistro. Meglio il Melges 32 , al momento la barca da regata più bella del mondo".
"' E'sempre uno spettacolo venire a regatare all'Argentario " dice Flavio Favini " l'alta professionalità sul campo di gara, queste acque e il vento che non ci hai mai tradito, rendono assolutamente piacevole venire a Porto Ercole. Noi poi stiamo ritrovando la forma migliore".

Per Claudio Boccia, presidente del CNVA " è sempre un piacere ed un onore ospitare eventi internazionali di alto livello come le Serie dei Melges 32 con i piú grandi campioni della vela, con i quali possiamo condividere le bellezze naturalistiche di questo campo di regata così tecnicamente valido.

Giangi Serena, presidente della Classe Melges 32 e VP del CNVA " questa volta abbiamo brillato più come organizzazione che come equipaggio, noi ci siamo un po involuti ma la cornice di Port' Ercole ha premiato gli sforzi del nostro club nell' organizzare per il terzo anno consecutivo una tappa della sailing series Melges con la preziosa collaborazione dl Comune del Monte Argentario. Il Circolo è sempre molto attivo e il 6 maggio avranno inizio in contemporanea le regate dei Melges 20 e in serata la partenza della Coppa Regina dei Paesi Bassi, regata lunga valida per il Campionato Offshore UVAI e per il Trofeo Arcipelago Toscano. Domenica 8 ci sarà la Regata dei Corsari e al termine della giornata le premiazioni dei Melges 20 e della Coppa Regina d'Olanda".

Giogi M32 vincitori

ANCORA UNA BELLA GIORNATA DI REGATE A PORTO ERCOLE

La seconda giornata di regate della seconda tappa del Campionato Europeo Melges 32 organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con B-Plan e Melges Europe, si è aperta con il sole e un vento leggero sui 6/7 nodi.

Le arie sciroccose durante tutta la giornata hanno creato scompiglio nella flotta dove si sono rimescolate le carte nonostante Inga, Giogi, e Mascalzone si siano rincorsi e scambiati nelle posizioni di testa della classifica . I tattici sono stati duramente impegnati a sfidare i numerosi salti di vento, giocando sui bordi verso Ansedonia, piuttosto che in direzione Porto Ercole.

Da registrare gli ottimi piazzamenti di VItamina di Andrea Lacorte che ha messo a segno una vittoria e un secondo posto risalendo ampiamente la classifica e portandosi al 4 posto al termine della giornata.

Alla fine di questa seconda giornata è Giogi di Matteo Balestrero a guidare la flotta (12 punti) seguito da Inga ( 18 punti) con Vasco Vascotto alla tattica e da Mascalzone Latino ( 21 punti) con Vincenzo Onorato al timone. A seguire nella classifica ci sono cinque barche in cinque punti : Vitamina (22), Pippa (24), G-Spot (25), Synergy GT (26) e Wilma (27).

Domani si chiude la serie con le ultime due prove che saranno decisive.

 

Melges 32 01

CLASSIFICA STRETTISSIMA AL TERMINE DI UNA GIORNATA PERFETTA

Prima giornata di regate per i Melges 32 a Porto Ercole.

PORTO ERCOLE - Una bella e quantomai inaspettata giornata di sole ha accolto i Melges 32 che da oggi a domenica sono in acqua all'Argentario, per l'organizzazione del Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con B Plan Sport & Events e Melges Europe.

In mare un maestrale teso fino a 20 nodi ha creato le condizioni ideali per queste veloci e tecniche imbarcazioni che hanno al timone gli armatori affiancati dai più noti velisti al mondo, per regatare cercando la testa della classifica fin dalle prime battute della serie.

I capi di regata per le tre prove disputate in questa prima giornata, sono stati posizionati davanti ad Ansedonia, nello specchio acqueo migliore per le condizioni meteo marine.

Se la svedese Inga , di Richard Gorasson, con Vasco Vascotto ha aspettato la seconda regata per ingranare e con un 6-1-1 di giornata é in testa alla classifica con 8 punti, Vincenzo Onorato al timone di Mascalzone Latino 1-4-5, Giogi di Matteo Balestrero 5-3-2 e la tedesca Wilma di Fritz Homann sono rispettivamente seconda, terza e quarta paripunti 10. Al quinto posto con 18 punti Giangi Serena di Lapigio, presidente della Classe Melges 32 internazionale e VP del Circolo Nautico e della Vela Argentario che, dopo la brillante vittoria nella prima regata a Porto Venere, deve rifamiliarizzare con le acque di casa.

Visibilmente soddisfatto per il risultato Vasco Vascotto, tattico su Inga ha commentato " il campo di regata eccezionale, e noi siamo stati bravi nella scelta dei bordi. Poi un pizzico di fortuna ci ha aiutato a chiudere brillantemente questa bella giornata".

Per Giangi Serena " un'organizzazione perfetta in un panorama fantastico, peccato che noi con la nostra barca nella seconda e terza prova non è siamo riusciti a trovare la messa a punto perfetta per cui abbiamo sempre sofferto lottando nelle retrovie. Domani ricominciamo da zero.".

 

Melges32 290416 low 31

TORNANO ALL’ARGENTARIO I MELGES 32 : GRANDE TENSIONE PER UNA CLASSIFICA MOLTO STRETTA

Il Circolo Nautico e della Vela Argentario si prepara ad ospitare la seconda tappa del Circuito Europeo Melges 32. Tutti i Melges 32 saranno ormeggiati nella splendida cornice di Porto Ercole, mentre le attività sociali si svolgeranno nella sede del Circolo nel Marina di Cala Galera.

Sarà una dura battaglia quella nelle acque dell’Argentario per questo secondo appuntamento del Campionato Europeo le prime tre posizioni della classifica si chiudono in soli tre punti con G-Spot (Mon) di Giangi Serena di Lapigio in testa con 25 punti, seguito da Mascalzone Latino di Vincenzo e Achille Onorato (Ita) con 16 e Eker di Ahmet Eker (Tur) 28.
Le operazioni di registrazione e peso dell’equipaggio inizieranno già mercoledì 27 Aprile per concludersi giovedì 28 entro le ore 18.00. Il primo segnale di partenza verrà dato venerdì 28 Aprile alle 13.30 e quindi le 12 barche iscritte saranno in acqua fino a domenica 1 Maggio con un massimo di 3 regate al giorno per un totale di 8 prove. Se per dare validità alla tappa è sufficiente che venga completata anche una sola regata, è necessario che ne vengano effettuate sei per poter applicare lo scarto.
Come sempre a bordo, accanto agli armatori/timonieri alcuni tra i più famosi velisti al mondo: Vasco Vascotto e Federico Michetti su Inga, Karol Jablonski su La Pericolosa, Cameron Appleton e Flavio Favini con Mascalzone Latino, Branko Brcin con Alessandro Franci su G-Spot, Matteo Ivaldi su Pippa, Andrea Fornaro e Gabriele Benussi su Vitamina, Nicola Celon e Sandro Montefusco su Wilma.
Tutte le regate si svolgeranno su percorsi tecnici a bastone, bolina – poppa, i campi di regata verranno posizionati nell’area tra Porto Ercole, la Marina di Cala Galera e la Feniglia e, secondo le condimeteo, in modo che siano visibili da terra.
Giangi Serena, presidente della Classe Internazionale Melges 32 e VP del Circolo Nautico e della Vela Argentario sovrintende l’organizzazione dell’appuntamento toscano: " Siamo molto fieri come CNVA di ospitare per il terzo anno consecutivo i Melges una delle classi che raccolgono i più grandi campioni della vela mondiale, devo ringraziare il Comune del Monte Argentario che apprezzando la qualità dei nostri eventi collabora al massimo per il successo degli stessi. Come Presidente della classe un forte ringraziamento alla Melges Europe che, grazie alla dedizione di Luisa Bambozzi e Federico Michetti riesce, a compattare ed aumentare il numero di partecipanti elevando sempre il livello anche in questa classe già molto forte”.

Il prossimo appuntamento del CNVA : Coppa Regina dei Paesi Bassi (6/8 maggio) costituita da un percorso di circa 116 miglia, da Porto Ercole, Talamone, Formiche di Grosseto, Isola di Montecristo, Isola di Giannutri, Porto Santo Stefano. Valevole come regata del campionato Offshore UVAI e seconda prova del Trofeo Arcipelago Toscano.

Melges 32 16

Grande prestazione di G-Spot, CNVA sul tetto Melges32

G-Spot, team del vice presidente Giangi Serena, conquista la tappa di Porto Venere del circuito Melges 32. Completato a Porto Venere il programma di regate, dove il favore delle condizioni meteo, e l’operosità del Comitato di Regata e dello staff del Comitato Circoli Velici Golfo della Spezia, hanno permesso di portare a termine otto prove nell’arco di tre giornate. A imporsi, risolvendo a suo favore la parità con Mascalzone Latino (Onorato-Appleton, 10-1) maturata dopo le prime sei regate, è stato G-Spot (Serena di Lapigio - Brcin, 5-4), premiato dalla regolarità dei piazzamenti. All’’equipaggio di Achille Onorato, infatti, non è bastato vincere tre prove per aver ragione dell’avversario, che come migliori parziali ha rimediato due secondi.

Bella soddisfazione per il team del presidente della Classe Internazionale Melges 32, da un paio d’anni protagonista della scena ma sino ad oggi mai vincitore di tappa: “Aprire la stagione con una vittoria è una grande soddisfazione e lo è ancora di più essere riusciti ad avere la meglio su una flotta competitiva come quella che si è radunata qui a Porto Venere, Vista la entry list abbiamo deciso di navigare accorti, puntando sulla regolarità dei piazzamenti: una scelta che si è rivelata vincente“.

Archiviato l’evento riservato ai Melges 32, B.Plan Sport&Events e Melges Europe, organizzatori del circuito, volgono ora la l’attenzione verso Porto Ercole dove si svolgerà la prossima tappa e il padrone di casa dovrà imporre la sua superiorità nella conoscenza del campo di regata.

SCOPPIETTANTE ATTIVITA' VELICA DELL'ARGENTARIO

L’Argentario non tradisce e anche in week end primaverile si sono disputate due belle regate del Trofeo Reali Presidi di Spagna, valido per il Trofeo Challenger Armatore Costa d’Argento messo in acqua dal Circolo Nautico e della Vela Argentario, con lo Yacht Club Santo Stefano e il Circolo Vela Talamone.


Sabato 9 Aprile la regata si è combattuta su quattro boe nel bellissimo scenario del golfo tra Porto Santo Stefano e Talamone. Gli equipaggi sono stati fortemente impegnati in un gioco di tattica per sfruttare al massimo i venti leggeri, da Sud-Est tra i 5 e i 7 nodi. Alle 15.30 un deciso salto di vento verso Nord – Est con raffiche fino a 20 nodi ha cambiato totalmente lo scenario sul campo di regata, costringendo gli equipaggi a manovrare velocemente e a repentini cambi di vele. Così l’arrivo è stato in volata offrendo belle immagini all’ arrivo, davanti allo Yacht Club Santo Stefano, dopo aver percorso 21 miglia.


Diverso lo scenario di Domenica dove la sfida è stata sul percorso costiero da Porto Santo Stefano a Porto Ercole passando per Giannutri . Un totale di 29 miglia circa con vento ideale per godere del panorama e al contempo da 325° sui 10/12 nodi.


Con due primi posti su due prove Enrico De Crescenzo su Luduan ( 2 punti) guida la classifica ORC , lasciando il secondo posto a Massimo Mariotti su Avoltore (4 punti). Sul terzo gradino del podio sale Augusto Massaccesi su Id&A ma paripunti (8) con Valis di Andrea Pescatori ed Excalibur di Ruggero Giannini rispettivamente 4° e 5° in classifica. La testa della classifica si ribalta in IRC dove è Avoltore (2 punti) a dominare su Luduan (4 punti) e su X Alice (7 punti) di Fabrizio Di Feo.


Identica classifica in ORC e IRC nel Trofeo Challenger Armatore Costa d’Argento, trofeo che prende in considerazione le classifiche di Trofeo Caravaggio, Pasquavela e del Trofeo Reali Presidi di Spagna, vinto da Enrico de Crescenzo su Luduan, al secondo posto Massimo Mariotti su Avoltore e al terzo Augusto Massaccesi su ID&A.

premiazione

ARGENTARIO COASTAL RACE : BUONA LA PRIMA!

Sono state otto bellissime regate, quelle che hanno visto armatori ed equipaggi impegnati nella prima edizione dell'Argentario Coastal Race durante la stagione che ha attraversato tutto l’inverno per terminare all’inizio della primavera. Le regate, che in parte sono state integrate con il Campionato Invernale, volevano essere un banco di prova per tutti coloro che amano cimentarsi non solo nelle regate tecniche sulle boe, ma anche sulla tattica e sulle strategie che bisogna mettere in atto durante le navigazioni più lunghe.

A scegliere di prendere parte a questa serie di regate sono stati anche i team già avvezzi a questo tipo di percorsi, che ne hanno approfittato per mettere a punto il proprio affiatamento a bordo, in vista della stagione dei grandi eventi. Ad iniziare dalle quattro regate del Trofeo Arcipelago Toscano (La Lunga Bolina, Coppa Regina dei Paesi Bassi , Silver Race e 151 Miglia, tutte sulle cento miglia e oltre) per arrivare a La Giraglia e alla Middle Sea Race queste regate seguono un trend in ascesa.

A conti fatti le prove dell’Argentario Coastal Race si sono svolte in giornate con condizioni meteo prevalentemente buone, in molti casi con temperature primaverili, ma non per mare e vento, vuoi per le onde formate e le arie a volte troppo forti o troppo deboli, che hanno costretto i nostri equipaggi a cimentarsi con tutte le possibili condimeteo. Dopo 8 regate è stato Andrea Casini (CNVA) ad avere la meglio su tutti conquistando il gradino più alto del podio in ORC con un incredibile primato di 7 primi ed un solo secondo posto . Al secondo posto Augusto Massaccesi (CNVA) su ID&A e al terzo Fabrizio Caprioli su Costellation (CNRT). In IRC è Michele Mariotti su Miles Ahead (CNVA) con sei primi, un terzo e un quarto, a conquistare la vetta della classifica, seguito da Marco Paoletti su Otaria e da Andrea Casini su Quattrogatti.

E’ stata una bella serie anche per la Classe Diporto, dominata fin dall’inizio da Nicola Granati su Allure (CNVA) e per i coraggiosi che si sono cimentati nella formula X2. Su tutti Cristiano Tanzini su Acqua di Giò, vincitore nel doppio, seguito da Stefano Nasi su Brutti Vizi 2 (CNVA) e da Michele Perugini su Kochab (SVMM). Visto l’esordio c’è da giurare che la prossima edizione sarà molto più affollata.

Riportiamo il link delle Classifiche finali IRC,ORC e DIPORTO dell'Argentario Coastal Race.

DSCN0554

Si chiude la prima edizione dell'Invernale C21

Si è svolta sabato 12 marzo presso il Circolo Nautico e della Vela Argentario la premiazione della prima edizione del Campionato Invernale della classe C21. Si sono dati appuntamento 5 equipaggi per cercare di conquistare il podio ma le condizioni di vento proibitive non hanno permesso lo svolgimento di regata 9 e regata 10. Purtroppo un vento testo di Grecale sui 18 nodi con punte fino a 22 non ha permesso ai partecipanti di scendere in acqua. Quindi alle ore 12 il comitato di regata presieduto da Fabio Andreuccetti ha deciso di procedere con la premiazione. Onore al merito al quarto equipaggio classificato guidato da Giuseppe Massoni. Purtroppo l'assenza dalle ultime quattro regate non ha permesso la risalita in classifica. Al terzo posto l'equipaggio di Giangi Serena di Lapigio che è stato premiato dalla conoscenza del mezzo. Il premio è stato ritirato da Benedetta iovane D'Amico. Al secondo posto l'equipaggio di Marinelli Pompeo Francesco che saltando le ultime due prove nulla ha potuto contro il dominio di Manfredi Mancinelli Scotti che con grandissima regolarità vince questa prima emozionante edizione. Novità per la seconda edizione che inizierà a ottobre 2016.  

«
»

CALENDARIO PROSSIME REGATE 2017

CALENDARIO REGATE ORGANIZZATE DAL CNVA 2017 Argentario Coastal Race e MonteArgentario Winter...

Chi Siamo

Il Circolo Nautico e della Vela Argentario nasce dalla fusione avvenuta nel 1974 fra il Circolo Vela Argentario e il Circolo Nautico Porte Ercole...

Seguici su:

   

Contatti

Per informazioni generali, compresa la registrazione, vi invitiamo a contattarci all'indirizzo:
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 0564/833804
 0564/833904
Cala Galera, Porto Ercole 58018 (GR)